Alground Portale Sicurezza Informatica


Aprire una pagina Facebook aziendale – Guida completa


Aprire una pagina Facebook aziendale – Guida completa
novembre 25
12:12 2011

Aprire una pagina Facebook aziendale è facile quanto divertente, nonchè enormemente di moda, visto che Facebook sembra essere ormai elemento imprescindibile di una corretta presenza sui social media. Altrettanto facile ma meno gratificante, però, il vedere poche persone sulla nostra pagina, e un flusso di utenti che rimane sempre piuttosto basso, nonostante tutta la buona volontà. Vediamo insieme come creare e diffondere non solo una pagina Facebook di successo, ma che porti risultati economicamente validi, perchè il nostro sforzo venga premiato.

Ottenere fan alla pagina aziendale

Invitate gli amici
Iniziate dal passo più semplice. Ognuno di noi ha un certo numero di amici e colleghi di lavoro iscritti a Facebook, e la piattaforma consente di invitare i propri contatti a diventare fan, ovvero a cliccare sul fatidico “Mi piace” nella nostra pagina. Possiamo farlo cliccando su “Edita Pagina” – Risorse – Dillo ai tuoi Fan”. E’ possibile sfruttare l’opzione “Aggiungi un file di contatti” ovvero un elenco CSV di mail, non superiore ai 5000 record, i cui proprietari verranno automaticamente invitati a seguire la nostra pagina.

Il Facebook LikeBox, uno dei principali strumenti per ottenere Like alla propria pagina

Il Facebook LikeBox, uno dei principali strumenti per ottenere Like alla propria pagina

E’ possibile anche aggiungere i contatti della propria webmail, unica eccezione l’inbox Gmail, che non viene supportata, e per la quale è necessario passare attraverso la creazione del file CSV. Tenete ben presente che alcuni contatti diventeranno fan, altri invece no, perchè non saranno interessati. In questo caso non cadete nella tentazione di inviare un invito più volte, o fatelo solo se offrite un qualche tipo di bonus, o di vantaggio. Ma evitate di diventare ripetitivi e noiosi. Allo stesso tempo, inserite un link in fondo a ogni mail lavorativa che inviate. Sembra una soluzione di poco conto, ma può portare molti più iscritti di quanti immaginate.

Aggiungete un Like Box sul vostro sito
Altro elemento fondamentale, se disponete di un sito internet aziendale, è sicuramente quello di pubblicare un box di Facebook integrato attraverso il quale i vostri lettori/clienti possono diventare fan delle vostre pagine. Per farlo andate su “Edita pagina – Risorse – Usa i Plugin Social – Like Box”. Completate le opzioni a disposizione e richiedete il codice. Una volta incollato in una qualsiasi parte del vostro sito, il gioco è fatto. Pubblicatelo nella pagine del vostro portale, ma non solo in home page: anche nelle pagine interne e nelle landing page che usate per le campagne pubblicitarie.

Parte 2 – Aggiornare la pagina Facebook

Potreste pensare che per ottenere molti iscritti la carta vincente sia quella di invitare molti amici, e diffondere continui link alla pagina. Errore. Il modo migliore in assoluto è quello di aggiornare la pagina con contenuti realmente interessanti. Fate questo e i vostri fan aumenteranno senza che dobbiate fare qualcosa in particolare. Vediamo come aggiornare al meglio un pagina Facebook

Ottenete uno username unico
La prima cosa che dovete fare è qualla di sostituire quella lunga serie di cifre che identifica la vostra pagina Facebook nella barra degli indirizzi, con un testo più accattivante e che vi aiuterà anche a livello di posizionamento sui motori di ricerca. Utilizzate l’apposita funzione di Facebook. Ricordate che una volta impostato un nome, non lo potrete più modificare nè trasferire ad un’altra pagina, quindi accertatevi di essere loggati non con il vostro profilo personale, ma con la pagina Business: potete eseguire il passaggio dall’account personale alla pagina in ogni momento cliccando a destra su “Loggati come Profilo/Pagina”.

Informazioni complete sulla vostra azienda
Non lasciate la vostra pagina incompleta. Completate tutti i campi, con tutte le informazioni possibili, aggiungete foto, immagini del profilo, interessi e se avete un blog o sito aziendale ovviamente linkatelo, aggiungendo da subito del contenuto originale prelevato dal vostro portale.

Il sondaggio è un ottimo approccio per l'interazione con il cliente

Il sondaggio è un ottimo approccio per l'interazione con il cliente

Linkate anche gli altri
Non siate accentratori. La pagina Facebook consente di linkare altri siti: citate siti di partner, fornitori o clienti particolarmente fedeli, e darete un senso di completezza alla pagina che renderà gli utenti molto più fiduciosi e felici. Cercate di linkare non tanto altri siti aziendali, statici per quanto ben fatti, ma articoli, dossier, notizie dei partner che abbiano un senso.

Fate domande
Una cosa che ha sempre avuto molta presa sugli utenti sono le domande e i sondaggi. Facebook dispone di un sistema molto avanzato per i poll oltre che ad una applicazione specifica, Facebook Surveys. Chiedete spesso consigli e suggerimenti sui vostri prodotti e servizi, ma anche argomenti correlati. Non limitatevi solamente a chiedere “Vi piacciono le soluzioni delle nostre polizze assicurative?”, aprite la mente e chiedete anche. “Vi sentite più sicuri a casa vostra, in ufficio o a casa dei vostri genitori?”

Aggiornamenti Personali
Le considerazioni personali aggiungono un tocco di originalità e di calore alla pagina. Non scadete nell’informare i vostri clienti che la pizza vi è venuta male, non interessa a nessuno e potete farlo nel vostro account personale. Ma potete citare un libro che state leggendo, una cosa che avete imparato sul lavoro o su quali progetti state lavorando. Un consiglio personale: moltissimi su Facebook vengono presi da una sorta di mania filosofica, e cominciano a postare aforismi e frasi. Fatelo solo se siete per natura così, ma non forzate e non assumete atteggiamenti che nella vita reale non avreste.

Rispondete ai commenti
Ci sono pagine di aziende anche importanti, stracolme di domande di utenti lasciate completamente ignorate. Il contatto con il pubblico è fondamentale, per questo parlate, rispondete con calma e completezza alle domande, e se vi vengono posti consigli o critiche, non censurate il commento e non mettetevi sulla difensiva. Ringraziate del contributo e fatene tesoro, includendo fra le risposte ciò che voi pensate di dover fare per migliorare.

Integrate Facebook con gli altri social
Un’altra mossa vincete sta sicuramente nell’integrare più social con Facebook, il che rende anche più semplice la gestione delle informazioni, con la pubblicazione simultanea di più aggiornamenti e notizie.

Innanzitutto potete integrare qualsiasi cosa dal vostro sito/blog tramite i Feed RSS: se non avete un blog e volete aprirlo, potete scegliere Networked Blog, dove basta loggarsi a Facebook con il proprio account, registrare il vostro blog e completare il processo di iscrizione. Qualsiasi cosa verrà pubblicata su questa piattaforma, oppure solo determinati post o categorie, verrà condiviso immediatamente.

Facebook permette altresì una completa integrazione con Twitter, permettendovi di scegliere quali aggiornamenti dovranno essere condivisi come Tweet presso i vostri follower. Per quanto riguarda LinkedIN,(sempre da Alground una guida LinkedIN completa) non esiste attualmente la possibilità di pubblicare risorse direttamente da Facebook, e quindi vi suggeriamo prima di collegare, come appena spiegato, Facebook con Twitter, e poi di andare nel vostro account LinkedIN e aggiungere l’applicazione Tweets, in modo da utilizzare Twitter come ponte di comunicazione. Il neo-arrivato Google Plus si integra alla perfezione con gli account personali, ma non con le pagine. In questo caso conviene operare su Facebook, aggiungendo la tab di Google Plus fra le applicazioni installabili.

Parte 3 – I contenuti speciali

Concedere solo ai fan della pagina contenuti speciali. Il migliore turbo per la pagina Facebook

Concedere solo ai fan della pagina contenuti speciali. Il migliore turbo per la pagina Facebook

Ottenuti i primi iscritti, e creato un flusso di contenuti interessanti, siamo certi che i vostri fan stiano aumentano considerevolmente e in modo spontaneo. Ma ecco un’altra mossa decisiva, le Reveal Tabs. Si tratta di informazioni, testuali o grafiche, che sono visibili solamente a coloro che hanno già cliccato sul Like della nostra pagina. Obiettivo di questo approccio è quello di offrire contenuti esclusivi solo ai fan, il che può drasticamente aumentare il numero di persone che si abboneranno alla pagina.  PageModo e NorthSocial FanOffer sono indubbiamente le migliori applicazioni da usare per creare contenti riservati,

Nel caso di Pagemodo abbiamo un editor visuale che permette di creare grafiche abbastanza accattivanti senza conoscere l’html. Si deve poi incollare il codice nella propria pagina, il che è assolutamente gratuito, oppure creare una nuova pagina direttamente da Pagemodo, il che richiede l’abbonamento al pacchetto Pro (circa 10 euro al mese).

North Social è un servizio a pagamento, circa 15 euro al mese, ma ragiona in modo diverso. Il tool Fan Offer inizia a collegarsi direttamente con la pagina di Facebook e permette di lavorare direttamente nell’account senza dover copia/incollare nessun codice. L’applicazione è basata su aree di lavoro molto intuitive, la prima che racchiude la parte pubblica, l’altra dove possiamo posizionare gli elementi solo per i fan. Possiamo quindi creare l’invito ad un sondaggio molto accattivante, e ripetere lo stesso sondaggio, stavolta con la possibilità di rispondere e di visualizzare le statistiche o i commenti, solo a coloro che avranno cliccato sul Like. Se volete preparare le immagini sappiate che le dimensioni di lavoro sono di 520×800 pixel.

Parte 4 – L’e-commerce su Facebook

Sebbene sia meglio utilizzare Facebook per quello che è, ovvero una piattaforma per la discussione e il confronto personale possiamo aggiungere un e-commerce nella nostra pagina, che, se abbinato ad una corretta gestione dell’utenza, può portare buoni frutti. La prima applicazione che ci viene in aiuto è StoreFront da usarsi se avete già un e-commerce avviato sul web.

StoreFront permette di aprire un e-commerce completo su Facebook

StoreFront permette di aprire un e-commerce completo su Facebook

In questo caso, infatti, StoreFront, una volta registrati, mette a disposizione una piattaforma su cui importare i prodotti manualmente, via feed XML o foglio CSV. Ovviamente tutti i prodotti sono condivisibili su ogni social network. A livello di costi siamo sulla settimana di prova gratuita, poi possiamo scegliere fra il piano base, che però non include l’import via XML nè tool particolarmente potenti per l’acquisto direttamente su Facebook, mentre la versione più completa permette un acquisto intermente basato su Facebook, oltre all’integrazione con Amazon, un negozio su eBay o Etsy.

TabJuice è un altro servizio completamente gratuito, che si integra alla perfezione con Facebook in un e-commerce completamente autonomo. L’integrazione sui social, l’aggiunta di tasse come l’IVA e la spedizione, particolari sulla consegna, e gestione dell’inventario, è tutto incluso. Facile avviare delle promozioni o degli sconti sui prodotti per un periodo di tempo che possiamo delimitare facilmente. Una volta sistemato tutto, il collegamento con la pagina Facebook e l’installazione di un sistema di pagamento sono operazioni veloci e abbastanza semplici.

Nel caso in cui vendiate servizi e non prodotti, vi consigliamo di rimanere su TabJuice che consente comunque di realizzare e gestire offerte, non è necessario collegarlo ad un e-commerce già attivo, ed è possibile anche creare una pagina Facebook descrittiva che poi riporti al vostro sito in modo piuttosto accattivante.

Statistiche
Facebook Insight
dà una relazione dettagliata di quello che succede sulla pagina. Si tratta di una funzione che può essere curiosa se creiamo una pagina per gli amici, fondamentale se la pagina ha uno scopo di Business.  Il servizio è una funzione gratuita e nativa di Facebook, che permette di controllare quantità di utenti, post più letti, commenti, tempo trascorso sulla pagina e comportamento.

Conclusione - Con gli strumenti in mano possiamo veramente usare Facebook per fare Business. Ma è necessario avere il giusto atteggiamento che a mio parere si racchiude in tre punti. Primo: informatevi. Leggete anche altre guide, scritte da giornali o utenti. Secondo: partecipate sinceramente, il che significa, come accennavo prima, mostrare i propri prodotti per quello che sono, e noi stessi per quelli che siamo. Non atteggiatevi a filosofi o esperti di ciò che non siete perchè non funziona. Terzo: siate umili.  Se non sapete qualcosa studiate, se un commento su un servizio non è positivo controllate e migliorate, se gli utenti vi chiedono una cosa cercate di accontentarli e Facebook diventerà un potente strumento per il vostro Business.

Roberto Trizio

The following two tabs change content below.
La Redazione di Alground è costituita da esperti programmatori, analisti e security evangelist che garantiscono una copertura completa dei principali argomenti relativi alla sicurezza.

9 Commenti

  1. Laura
    Laura febbraio 28, 17:19

    Grazie, sono informazioni molto utili. Mi chiedo sempre però se Fb sia effettivamente utile per le aziende che non sono molto conosciute e la cui immagine non abbia un potere attrattivo (e quindi un brand) già solido.

    Reply to this comment
  2. Redazione
    Redazione Author marzo 07, 15:10

    Bè utilizzati da soli direi di no. I social per loro natura devono sempre e costantemente essere integrati in una strategia più ampia.

    Una serie di campagne banner su media verticali, invio mail DEM, sponsorizzazione anche offline e presenza sui social può dare i suoi frutti, mentre il solo utilizzo dei social non può portare ad una affermazione del brand definitiva.

    Reply to this comment
  3. Anita
    Anita aprile 12, 15:04

    Ottima guida,
    io ho trovato molto utile anche questa video guida…
    http://www.guidapagineweb.it/cms/articolo/212/creare-una-fan-page-su-facebook-le-migliori-risorse-del-web

    credo che facebook sia davvero un ottimo mezzo per le aziende, per farsi conoscere!

    Reply to this comment
  4. Enrico Bertoni
    Enrico Bertoni maggio 23, 16:00

    Ciao a tutti,
    gestisco alcune pagine aziendali e ho un problema che non riesco a risolvere. tentando di collegare twitter a facebook, mi permette di farlo solamente se loggato come utente privato. a quel punto però i tweet aziendali compaiono sulla mia bacheca privata e non sulla pagina dell’azienda!
    errore mio o è fb che è strutturato così?
    grazie, ottimo articolo!

    Reply to this comment
  5. Alex Torre
    Alex Torre maggio 25, 06:55

    Ciao Enrico, prova ad andare qua:

    https://www.facebook.com/twitter/

    scegli quale pagina collegare e dovresti aver risolto.

    Reply to this comment
  6. Mario
    Mario febbraio 05, 12:30

    Post molto interessante!
    Aprire e gestire una pagina Facebook per le aziende è una cosa complessa, che ha bisogno di una strategia di base. Bisogna anche attrarre nuovi utenti e fidelizzarli, monitorare gli andamenti per capire l’andamento del nostro lavoro. Una soluzione sarebbe quella di affidarsi a degli esperti (ovviamente se si vogliono fare le cose per bene e di conseguenza avere successo).

    Reply to this comment
  7. Matteo
    Matteo febbraio 27, 18:44

    Quindi se non ho capito male,per poter fare un profilo alla mia azienda devo cambiare la mail(la nostra inizia per info@………….) altrimenti non se ne viene a capo

    Reply to this comment

Aggiungi commento

Your email address will not be published.
Required fields are marked *