Datagate. Rivelare i dati personali, per scandalizzarci poi