Google deve dare più sicurezza ai suoi dati

Una dozzina di ricercatori e avvocati chiedono formalmente a Google di aumentare la sicurezza dei dati. Secondo gli esperti, i servizi come Google Docs, per la creazione di documenti online, e Calendar, per la gestione dei propri impegni, mancano di opzioni per la crittazione dei dati. Questo può dar luogo al furto e al successivo uso illegale di dati sensibili.  L’azienda dovrebbe quindi applicare il protocollo HTTPS (Hypertext Transfer Protocol Secure) per Gmail, Docs e Calendar, o perlomeno spiegare e facilitare l’applicazione di strumenti di sicurezza.

Il motore di ricerca, tramite il blog ufficiale, si sta impegnando per soddisfare le esigenze di sicurezza degli utenti, ma intende prima eseguire degli studi approfonditi in quanto l’applicazione dell’HTTPS potrebbe, per contro, rallentare alcune operazioni online. Tuttavia, una volta accertato il positivo impatto sui clienti, Google promette di “estendere la protezione HTTPS anche agli altri nostri servizi Apps e Calendar”.

 

The following two tabs change content below.
La Redazione di Alground è costituita da esperti in tutti i rami della tecnologia che garantiscono una copertura completa dei principali How To relativi al mondo digitale.

Articoli correlati

TGtech: Nokia punta su Microsoft e Windows Phone

Nokia punta su Microsoft e Windows Phone; Ufficiale di Internet Explorer 9, il nuovo browser sviluppato da Microsoft; HP TouchPad,

Firefox 4.0 Ecco come modificare il menu contestuale

Come possiamo aver notato il nuovo Firefox 4.0 ha leggermente cambiato il menu contestuale, per esempio nella nuova versione cliccando

Heartbleed, la falla di OpenSSL: ecco la soluzione

Una falla nelle connessioni cifrate ha dato la possibilità a qualsiasi hacker di spiare i dati riservati degli utenti sul