25 aprile 2012 - Flash, Recensioni Sicurezza App

Vulnerabilità WordPress versioni precedenti la 3.3.2

Diverse vulnerabilità sono state riportate in WordPress, che possono essere sfruttate da utenti malintenzionati per bypassare alcune restrizioni di sicurezza e per eseguire l’inserimento di script e attacchi cross-site scripting.

1) Un errore nel determinare alcune azioni sui plugin a livello della rete possono essere sfruttati dagli amministratori.

2) Alcuni input passati tramite redirect dopo aver postato commenti e tramite il filtraggio degli URL non vengono validati correttamente prima di essere restituiti all’utente. Questo può essere sfruttato per eseguire codice HTML arbitrario e codice script nella sessione del browser di un utente nel contesto del sito in questione.

3) Alcuni input passati tramite URL  non vengono validati correttamente prima di essere usati per usare i link cliccabili. Questo può essere sfruttato per inserire codice HTML arbitrario e codice di script, che verrà eseguito nella sessione del browser di un utente nel contesto del sito in questione.

Soluzione

Aggiornare subito alla versione 3.3.2

The following two tabs change content below.

redazione

Redazione a Alground.com
La Redazione di Alground è costituita da esperti in tutti i rami della tecnologia che garantiscono una copertura completa dei principali How To relativi al mondo digitale.

Articoli correlati

Shazam e la privacy. App onesta ma molti i permessi richiesti

Quante volte, per radio o in tv, capita di ascoltare una canzone e chiedersi quale sia il titolo, o l’autore

Vulnerabilità in Video Embed & Thumbnail Generator per WordPress

Segui @alextorre13 Alcune vulnerabilità sono state scoperte nel plugin Video Embed & Thumbnail Generator per WordPress, che può essere sfruttata

Angry Birds protegge la privacy, ma non troppo. Recensione

Angry Birds non ha certo bisogno di presentazioni: l’app della finlandese Rovio da ormai diversi anni occupa saldamente le prime

Facebook App. Privacy in dubbio per (troppi) permessi ed SMS

Chi non conosce la app di Facebook? Sicuramente una delle applicazioni più note e scaricate, che ci permette di restare

JoeBox: verificare in sicurezza il comportamento di un’applicazione

Nelle pagine de IlSoftware.it abbiamo presentato numerosi servizi per la scansione antivirus ed antimalware che utilizzano simultaneamente più motori antimalware.

Pirateria informatica: 15 mesi di reclusione ad un cittadino britannico

Niente pirateria, siamo Inglesi! Il titolo del cult-movie del 1973 è in realtà un po' diverso, ma questo riadattato si