Facebook ammette: tutti gli utenti sono stati a rischio, nessuno escluso

Facebook annuncia piani per limitare l’accesso ai dati dopo che 87 milioni di dati degli utenti sono stati condivisi in modo improprio con Cambridge Analytica