Bloccare la pubblicità su Android. I trucchi migliori

Bloccare la pubblicità su Android. I trucchi migliori

Bloccare la pubblicità su Android (sia su smartphone che su tablet) è possibile: bastano pochi, semplici passaggi per dire addio a finestre pop-up, pagine pubblicitarie, banner lampeggianti e ogni altra sorta di contenuto fastidioso (oltre che indesiderato).

Nei casi più gravi, infatti, la navigazione può trasformarsi in un incubo, con la comparsa di numerose pagine pubblicitarie e fastidiosi pop-up riguardanti i prodotti più disparati, che oltre a rallentare la navigazione consumano una buona fetta del nostro traffico internet mensile.

Bloccare la pubblicità su Android non solo rende la navigazione più veloce, ma permette di risparmiare grandi quantità di traffico dati, con un discreto beneficio per il nostro portafogli. Ecco come procedere:

Come bloccare la pubblicità su Android: addio alle pubblicità in 3 facili passaggi

Non occorre essere degli hacker per ottenere un’esperienza di navigazione senza contenuti pubblicitari: bastano poche, semplici operazioni nelle impostazioni di Android e l’installazione di un’app dedicata al blocco dei contenuti più insistenti. Ecco nel dettaglio tutti i passaggi, che consigliamo di eseguire in sequenza per un risultato ottimale:

1- Impostazioni del browser Android: Risparmio Dati

Come bloccare la pubblicità su Android: l'opzione "Risparmio Dati" permette di abbattere i consumi riducendo i contenuti non importanti, come le pubblicità.

Come bloccare la pubblicità su Android: l’opzione “Risparmio Dati” permette di abbattere i consumi riducendo i contenuti non importanti, come le pubblicità.

Per capire come bloccare la pubblicità su Android, è necessario iniziare dalle Impostazioni del browser web. Android permette di scegliere diversi browser predefiniti, tra cui il popolare Chrome.

Una volta aperto, toccare l’icona con i tre pallini verticali nell’angolo superiore destro dello schermo e selezionare la voce Impostazioni. Attivare quindi la voce “Risparmio Dati“: attraverso questa funzione, i server di Google analizzano e comprimono le pagine web prima di scaricarle sul dispositivo dell’utente, alleggerendone il peso in volume di dati scaricati.

Questo processo è utile anche per evitare di finire su siti web pericolosi, caratterizzati dalla presenza di virus, malware o a rischio phishing: se aperti, Google interromperà immediatamente la navigazione e avviserà l’utente del pericolo.

2- Impostazioni del browser Android: Impostazioni Sito

Dalle Impostazioni di Chrome, scegliere la voce “Impostazioni Sito”, quindi “Popup“: assicurarsi che risultino bloccati. In questo modo, sarà possibile ridurre considerevolmente il numero di quelle fastidiose finestrelle pubblicitarie che compaiono durante la navigazione.

3- AdBlock Plus

Come bloccare la pubblicità su Android: AdBlock Plus, se impostato correttamente, consente di azzerare i contenuti pubblicitari.

Come bloccare la pubblicità su Android: AdBlock Plus, se impostato correttamente, consente di azzerare i contenuti pubblicitari.

Milioni di utenti lo considerano un alleato irrinunciabile per la navigazione su computer e notebook, ma non tutti sanno che AdBlock Plus è disponibile anche per sistemi Android. Questa applicazione è capace di bloccare quasi tutte le pubblicità su smartphone e tablet Android, anche senza eseguire il root del sistema operativo, sia sotto reti Wi-Fi sia sfruttando la connessione dati del proprio operatore di telefonia.

Esistono due versioni di AdBlock Plus: AdBlock Browser (scaricabile dal Google Play Store a questo indirizzo), che consiste come ricorda il nome in un autentico browser stand-alone dotato di tutte le caratteristiche di AdBlock, oppure il solo pacchetto apk (scaricabile qui), decisamente meno ingombrante, che permette di estendere i filtri a tutti i browser normalmente utilizzati dall’utente. In questo caso, prima di procedere all’installazione, è necessario aprire le Impostazioni di Android -> Sicurezza e attivare l’opzione “Origini Sconosciute“, che consentirà l’installazione del pacchetto (ricordarsi, subito dopo, di disattivare questa impostazione per ragioni di sicurezza).

Una volta installato Adblock Plus, aprire Impostazioni -> Reti Mobili -> Nomi punti di accesso e modificare l’APN di default, inserendo i seguenti valori:

  • Proxy: localhost
  • Porta: 2020

Dalle impostazioni, infine, è possibile selezionare quali contenuti bloccare e quali consentire (immagini, video, audio delle pubblicità, etc…).

A questo punto, salvare le modifiche e riavviare l’applicazione per liberare la cache e ripartire con le nuove impostazioni. In questo modo, il proxy appena impostato (internamente al telefono, senza quindi appoggiarsi su proxy esterni) permetterà di bloccare, oltre alle pubblicità che si incontrano durante la navigazione, anche quelle che si trovano all’interno delle app.

In caso di problemi con l’operatore telefonico, AdBlock Plus può essere installato con la configurazione di base (senza impostazione proxy), con risultati comunque soddisfacenti e in grado di bloccare la pubblicità su Android.

Bloccare la pubblicità su Android. I trucchi migliori ultima modifica: 2016-03-16T16:28:46+00:00 da Roberto Bonfatti

The following two tabs change content below.
Giornalista, copywriter, scrittore per passione. Da anni seguo con interesse il mondo dell'IT, con un occhio sul mondo e uno sulla mia tastiera.

Articoli correlati

Disinstallare un’app da Android

Un problema che molti utilizzatori del sistema operativo Android riscontrano, data la semplicità del procedimento di installazione delle applicazioni sul

Traffico Android. Come ridurre il consumo dei dati

Se non avete sottoscritto un abbonamento dati illimitato con il vostro operatore telefonico mobile, oppure non vi trovate in un’area

Android. Risparmiare batteria e aumentare la durata

Risparmiare la batteria di un dispositivo Android e aumentarne la durata: un tema sempreverde che riguarda trasversalmente i possessori di

Come trovare le app che consumano batteria su Android

Può capitare di dover stare fuori tutto il giorno e non avere la possibilità di ricaricare il nostro smartphone Android.

Eseguire il backup su Android

Vuoi creare un backup dei contenuti del tuo dispositivo Android oppure questo è incorso in qualche problema e devi ripristinarlo?

Come cambiare motore di ricerca Android

Chrome, il browser pre-impostato su ogni device Android, viene direttamente dalla fabbrica Google. Per questo una delle funzionalità principali è